Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2009-07-30 - VENETO - VERONA (VR)
ANDREA ZORDAN SOSPESO PER VALORI FUORI NORMA

ANDREA ZORDAN SOSPESO PER VALORI FUORI NORMA - VERONAIl Giornale di Vicenza informa che il tricolore Andrea Zordan non pertacipera' ai Mondiali per valori di ematrocrito pari a 50,9 il ragazzo e' stato sospeso per 15 giorni a tutela della salute

La gioia per la convocazione ai campionati del mondo di Mosca durata un batter docchio.
Il campione d'Italia degli juniores Andrea Zordan (Contri Autozai Liotto) non fara' parte della spedizione azzurra perche' un controllo effettuato la settimana scorsa ha riscontrato nel suo sangue un livello di ematocrito pari a 50,9. Il limite convenzionale stabilito "a garanzia della salute dei corridori" di 50. Come previsto dal regolamento, il diciassettenne di Altavilla e' stato sospeso dalle competizioni per 15 giorni.
La comunicazione alla commissione sanitaria della Federciclismo e'stata trasmessa dal medico sociale della sua squadra, il dottore Lucio Cordioli.
Nei prossimi giorni lo stesso Cordioli effettuera' ulteriori verifiche mirate a dimostrare che Zordan naturalmente dotato di un ematocrito superiore alla media. Un controllo anteriore di pochi giorni a quello dei valori fuori norma aveva infatti rivelato un livello pari a 49.
Il corridore e' stato raggiunto dalla brutta notizia mentre si trovava in ritiro con gli azzurri, che ha opportunamente abbandonato.
Non c'e' il sospetto che il ragazzo sia dopato, ma deve fermarsi perche' non si puo' gareggiare se il sangue e' cosi' concentrato - ha affermato il dott. Cordioli - Andrea ha qualita', avra' modo di esprimersi sicuramente in futuro, anche a livello internazionale. Tra l'altro, lui combatte anche con problemi di asma. Mi piange il cuore per quanto accaduto. Zordan tornera' a correre a meta' agosto e fara' altri sei prelievi seriali.
Anche in casa Zordan si circoscrive l'accaduto ad uno spiacevole incidente di percorso, nulla piu' Siamo assolutamente sicuri che Andrea non abbia mai fatto uso di sostanze sospette - afferma un familiare - , il suo ematocrito e' sempre stato alto ed e' salito naturalmente. Ci spiace solo che perda un'opportunita' cosi' importante come il mondiale. In dieci anni di carriera Andrea ha sempre vinto, non e' una meteora. Affronteremo con grande serenita' le pratiche per dimostrare che i suoi valori sono naturali, poi riprendera' a correre regolarmente.
Sempre che la soglia critica del 50 rimanga a dovuta distanza.



E.M. Giornale di Vicenza


© 2009 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione


  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati