Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2012-04-10 - MARCHE - MORROVALLE (MC)
37 CLASSICA DI COLBUCCARO di Km. 152 alla media di 40,897 Km/h

37 CLASSICA DI COLBUCCARO - MORROVALLE


Nicola Testi nella classica di Colbuccaro


A breve tempo dal successo di Goronichev nell'internazionale di Montecassiano, lo squadrone toscano dell'Hoppla' Vega Truck Italia Valdarno trionfa di nuovo nel maceratese con l'acuto vincente di Nicola Testi nella "37^ Classica di Colbuccaro", una gara di antica tradizione che si svolge sempre nel giorno del martedi' di Pasqua nella tranquilla localita' collinare di Colbuccaro di Corridonia.
La battaglia e' divampata per tutti gli oltre 150 chilometri della contesa ma anche in questa occasione, come e' successo il piu' delle volte, a decidere sono stati gli ultimi 90-80 metri della micidiale erta, lunga poco piu' di un chilometro, che porta al traguardo di Colbuccaro. E in vista dello striscione d'arrivo, che dall'ultima curva sembra vicino ma che fa sudare le proverbiali sette camicie prima di essere finalmente raggiunto, e' venuto fuori di prepotenza Nicola Testi, un ragazzo di qualita' che compira' 22 anni tra qualche giorno, risolvendo con chiara autorevolezza a proprio favore l'accesissima contesa.

Dietro di lui il portacolori marchigiano Matteo Di Serafino, del Team Vega Montappone, gia' vincitore a Colbuccaro l'anno scorso, ha colto una significativa piazza d'onore dopo un serrato duello con lo scalatore veronese Edoardo Zardini, del Team Colpack, mentre sulla loro scia al quarto posto ha concluso, ancora una volta tra i primissimi, il fanese Matteo Belli, che ha completato il trionfo del team Hoppla', precedendo a sua volta Federico Scotti, della Cicl. Malmantile, il campione regionale marchigiano Matteo Ciavatta, della S.C. Monturano Civitanova Cascinare, e la fila molto sgranata degli altri ex-componenti di un gruppo che solo un chilometro prima, all'inizio dell'impennata che porta a Colbuccaro, era ancora molto numeroso e compatto.

Quella di Colbuccaro si e' confermata anche in questa edizione come una manifestazione sempre di altissimo livello e in effetti la folta schiera degli spettatori ha potuto assistere ad una competizione interessantissima dal punto di vista tecnico per la qualita' dei partecipanti e per l'ardore profuso per tutto l'arco della contesa dai concorrenti, che al via dalle Piane di Colbuccaro erano 163, per 21 squadre tra le quali un buon numero del Nord e della Toscana. La gara quest'anno non era piu' ufficialmente nazionale ma il livello effettivo e' stato di assoluta rilevanza nazionale e questo ha dato grande soddisfazione ai bravissimi organizzatori della Polisportiva Colbuccaro, guidati da Paolo Bertini, e della SCAP Prefabbricati Foresi, con in testa il presidente Pennacchioni, oltre che al Comune di Corridonia, che ha dato il suo patrocinio alla manifestazione.

I corridori dovevano effettuare 4 giri di km. 31, tutti con la salita finale di Colbuccaro, e altri due, molto piu' brevi, di km. 6 ciascuno, con la discesa da Colbuccaro e la successiva risalita.
Intorno al km. 2, dopo Petriolo, andavano in avanscoperta in sei, il locale Cacciamani, Ciccanti, portacolori del team organizzatore, Antonino Puccio, Maddaluno, Rubakha e Zuhokovskyi, che in breve guadagnavano piu' di 2 minuti.
Il tentativo caratterizzava per molti chilometri la gara. Poi sulla seconda salita di Colbuccaro cedeva Zukovskyi mentre intorno al km. 100 dai battistrada si staccavano anche Cacciamani e Rubakha.
Ma il gruppo era in forte recupero e riassorbiva di li a poco anche Ciccanti e Maddaluno e per ultimo Antonino Puccio, alla fine del 3 giro lungo. Per il resto della gara c'era tanta bagarre ma senza esito. Ricordiamo cosi', durante il 4 giro, dei brevi attacchi di Fonzi, Rufo e Gargaro e poi di Barabesi e Di Francesco. A Colbuccaro scollinavano in testa al gruppo sfilato Gorodnichev e Di Serafino. Poi nella salita del 1 giro piccolo provava per poco l'assolo il tenace Zardini mentre, nel giro successivo, al suono della campana a Colbuccaro transitavano con poche lunghezze di vantaggio Ciavatta, Di Serafino, Scotti e lo stesso Zardini, che venivano pero' ripresi proprio all'inizio dell'erta finale da un gruppo di 35 inseguitori. Ancora una volta l'impennata finale di Colbuccaro doveva decretare la sentenza conclusiva e tutto si svolgeva all'insegna della massima incertezza con De Jeso, Mrozek, Pinaglia, Gaffurini e Ciavatta che cercavano di volta in volta di farsi largo finche' negli ultimi 80 metri emergeva di prepotenza su tutti Nicola Testi, che andava a raccogliere a braccia alzate gli applausi convinti del foltissimo pubblico presente nella piccola frazione di Corridonia. Di tutto rilievo anche il secondo posto di Matteo Di Serafino, del Team Vega Montappone, ma bravissimi comunque tutti gli altri migliori protagonisti della difficile gara.
C'e' da dire che finalmente le Marche sono risultate propizie per Nicola Testi, che in passato in questa regione aveva avuto soltanto sfortuna; infatti qualche anno fa, nell'arrivo di una gara di Juniores a Campocavallo, egli era rimasto vittima di una brutta caduta mentre, all'inizio del 2011, nella gara di Molini di Tenna, aveva subito una squalifica per aver allargato le braccia nello sprint conclusivo, senza peraltro danneggiare nessuno.
Nicola Testi e' di Pozzo della Chiana, compira' 22 anni il prossimo 29 aprile, e quest'anno, dopo un 2011 sfortunato e da dimenticare, aveva iniziato subito alla grande, aggiudicandosi la gara di Torre di Fucecchio ma soprattutto di recente, in maglia azzurra, aveva ottenuto un eccellente sesto posto nelle Piccole Fiandre.
ORDINE DI ARRIVO:
1 TESTI NICOLA  (HOPPLA WEGA TRUCK IT.VALDARNO )
2 DI SERAFINO MATTEO  (VEGA PREFABBRICATI MONTAPPONE A.D.)
3 ZARDINI EDOARDO  (TEAM COLPACK)
4 BELLI MATTEO  (HOPPLA WEGA TRUCK IT.VALDARNO )
5 SCOTTI FEDERICO  (A.S.D. CICLISTICA MALMANTILE - ROMANO GAINI)
6 CIAVATTA MATTEO  (S.C. MONTURANO CIVITANOVA MARCHE CASCINARE SRL)
7 DA CASTAGNORI MARCO  (U.C.PISTOIESE)
8 RUFO GIUSEPPE  (CICLISTICA SESTESE A.S.D.)
9 DI CARLO STEFANO  (ARAN D'ANGELO&ANTENUCCI - BLS - FARNESE VINI )
10 DE IESO DONATO  (VEJUS -TMF - IDNAMIC - BH BIKES )

Il podio


Paolo Piazzini


Edizioni precedenti o Gare correlate:
 
36 CLASSICA DI COLBUCCARO - COLBUCCARO2011-04-26 - COLBUCCARO (MC)
36 CLASSICA DI COLBUCCARO
Vittoria in solitudine di Matteo Di Serafino
35 CLASSICA DI COLBUCCARO (NAZIONALE) - PIANE DI COLBUCCARO2010-04-06 - PIANE DI COLBUCCARO (MC)
35 CLASSICA DI COLBUCCARO (NAZIONALE)
Guaglianone Giuseppe (Malmantile) vince la Classica di Colbuccaro
34 CLASSICA DI COLBUCCARO - Colbuccaro2009-04-14 - Colbuccaro (MC)
34 CLASSICA DI COLBUCCARO
Ancora un successo per Paolo Ciavatta (Monturano Cascinare)
33 CLASSICA DI COLBUCCARO - COLBUCCARO2008-03-25 - COLBUCCARO (MC)
33 CLASSICA DI COLBUCCARO

© 2012 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione



Scarica Catalogo Team 2017
www.pissei.com





  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne Esordienti
  • Donne Allieve
  • Donne Juniores
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2018
  • Archivio 2017
  • Archivio 2016
  • Archivio 2015
  • Archivio 2014
  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati