Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2012-08-12 - UMBRIA - GUBBIO (PG)
3 CIRCUITO DELLE STELLE MEMORIAL MATTEO RADICCHI di Km. 124 alla media di 41,333 Km/h



Paolo Totò conquista il 3° Circuito delle Stelle - Memorial Matteo Radicchi.

Festa del ciclismo nel nome di Matteo Radicchi e tanto divertimento con Musica,
Crescia, Birra e Long Drinks nella Città dei Ceri.

Nel terzo Circuito delle Stelle - Memorial Matteo Radicchi, Paolo Totò ottiene la prima vittoria
stagionale. Il forte corridore del Velo Club Senigallia di fronte ad una cornice di pubblico
eccezionale sale in cattedra e da spettacolo nei giri finali del circuito cittadino, si invola da solo
verso il traguardo da vero finisseur.

Numeri importanti per l'edizione 2012 della gara eugubina, che ha visto in scena gli elite - under 23:
al via sedici formazioni, 105 partenti su 124 iscritti, quantità e qualità per questo appuntamento di
prestigio. Le emozioni sono iniziate con la presentazione delle squadre ed il foglio firma nel cuore
di Gubbio, in piazza Grande con sullo sfondo il Palazzo dei Consoli, immagini catturate dalle
telecamere di Rete Sole con il programma Bici Magazine, Rai Tre regionale, Rai Sport e dagli
obiettivi dei fotografi.

Dopo il breve trasferimento fino a Piazza Quaranta Martiri attraverso il centro storico di Gubbio c'è
la partenza ufficiale intorno alle 19.30, come tradizione avvio subito veloce con ritmo molto elevato
sin dal chilometro zero. Primi due giri a lungo raggio con la novità della Salita di Villa Castelli, che
ha acceso la fantasia dei corridori e già alla prima tornata esce una fuga di spessore. Nonostante la
forte velocità riescono ad evadere dal gruppo: Roberto Berettini dell'Acqua e Sapone - Team
Mocaiana, Michael Delle Foglie il campione regionale umbro under 23 strada della U.S. Fracor Aba
Arredamenti Gruppo Sei, il russo Eugenii Krivosheev del Team Brogio, Paolo Totò Velo Club
Senigallia, il colombiano Juan Pablo Valencia Gonzalez Calzaturieri Montegranaro - Marini
Silvano di recente secondo al 52° Gran Premio Città di Felino internazionale e stagista il 16 e il 17
agosto tra i professionisti con la maglia della Colombia - Coldeportes alla Coppa Agostoni e alla
Coppa Bernocchi, il campione nazionale polacco under 23 Pawel Poljanski della Ciclistica Sestese,
Enrico Franzoi il forte ciclocrossista che nel 2011 ha vinto il Giro d'Italia Cross del Cycling Team
Friuli e Gennaro Giustino della Scap Foresi Euronics. Si viaggia sempre sopra i cinquanta
chilometri orari con gli uomini al comando, ma il vantaggio rimane sempre contenuto, nell'ordine
dei trenta quaranta secondi. Il gruppo non molla, anzi escono dei controattaccanti alla caccia degli
uomini al comando.

Intanto in Piazza Quaranta Martiri, nella zona del traguardo, dove è stato allestito un vero e proprio
villaggio di arrivo, i giovanissimi della Gubbio Ciclismo Mocaiana si esibiscono in una gincana di
abilità in attesa dell'entrata dei corridori nel circuito cittadino da ripetere 32 volte. Inizia anche a
farsi sentire la musica dei Dj, gli Amici della Musica. Davvero frequentati gli spazi riservati
all'ospitalità con crescia, birra e long drinks che sono andati letteralmente a ruba.
Puntuali come un orologio svizzero appena dopo le venti e quaranta i corridori entrano nel circuito
cittadino, con la situazione che rimane invariata e con il gruppo che insegue a blocco sotto la spinta
della formazione toscana Big Hunter. Il plotone si divide in due tronconi ma per diversi giri gli
uomini al comando mantengono la testa con caparbietà con un vantaggio che rimane invariato tra i
trenta e i quaranta secondi. A questo punto si accendono anche i palloni luminosi che garantiscono
una grande visibilità pur correndo in piena notte. La corsa si fa dura, inizia a frantumarsi il gruppo
inseguitore e rientrano sulla testa altri cinque corridori tra i quali Pietro Buzzi della Big Hunter,
formando un gruppetto di undici unità al comando, ma la situazione è in continua evoluzione si
viaggia sempre al massimo. Sale l'entusiasmo del pubblico, assiepato lungo il circuito cittadino e in
gran numero in zona arrivo. Quando mancano quindici giri al termine è il campione polacco
Poljanski della Ciclistica Sestese che forza i tempi attaccando in via Perugina nel tratto di strada che
sale leggermente e dal gruppetto degli undici lo seguono Paolo Totò Velo Club Senigallia, Pietro
Buzzi e Eugenii Krivosheev il russo del Team Brogio. I quattro trovano l'accordo e filano via verso
il traguardo, gli inseguitori non demordono rimangono per diversi chilometri a pochi secondi, ma
non c''è molta collaborazione e la stanchezza comincia a farsi sentire.

A dieci giri dal termine escono all'attacco Totò e Buzzi che distanziano Poljanski e Krivosheev di
una decina di secondi, ma questa situazione dura solo per tre giri, si forma di nuovo il quartetto.
Alle spalle degli uomini al comando, i corridori che inseguono si impegnano a fondo ma non c'è
niente da fare, a pochi giri dal termine abbiamo ad inseguire la testa della corsa: Juan Pablo
Valencia Gonzalez Calzaturieri Montegranaro - Marini Silvano, Enrico Franzoi Cycling Team
Friuli, Gennaro Giustino della Scap Foresi Euronics, Michael Delle Foglie U.S. Fracor Aba
Arredamenti Gruppo Sei, Adriano Brogi del Team Brogio e Marco Ciccanti altro uomo Scap Foresi
Euronics. Poco più dietro un tandem del Velo Club Senigallia Manuel Bonacci corridore di Spoleto
e Roberto Vernetti, quindi il gruppetto di Roberto Berettini della Acqua e Sapone - Team Mocaiana.
Tra i quattro al comando esplode la bagarre ci prova Poljanski e si porta dietro Buzzi e Totò,
Krivosheev non ce la fa ad agganciarsi e rimane da solo ad inseguire, situazione che dura un battito
di ciglia. Rilancia Paolo Totò del Velo Club Senigallia che assesta un colpo formidabile, se ne va da
solo, dietro a poca distanza Pietro Buzzi Big Hunter il più immediato inseguitore poi Poljanski e
quindi Krivosheev. A cinque dal termine Totò è imprendibile viaggia tra due ali di folla che
applaude la sua impresa, Buzzi e Poljanski si ricompattano, in quarta posizione Krivosheev ormai
rassegnato e poi il drappello dei sei inseguitori. Trionfo per Paolo Totò che era stato nono nel 2010
alla prima edizione del Circuito delle Stelle Memorial Matteo Radicchi, e terzo nel 2011. Secondo
Pietro Buzzi della Big Hunter che regola in volata Pawel Poljanski della Ciclistica Sestese, quarto il
russo Eugenii Krivosheev del Team Brogio da solo. Arrivano i sei inseguitori battuti allo sprint da
Gennaro Giustino della Scap Foresi Euronics, buono il nono posto colto da Michael Delle Foglie il
corridore della Fracor campione regionale umbro under 23, bravo Manuel Bonacci del Velo Club
Senigallia umbro di Spoleto dodicesimo al traguardo, generosa la prova di Roberto Berettini
eugubino doc dell'Acqua e Sapone - Team Mocaiana che conclude al quindicesimo posto.

La festa del podio con la cerimonia protocollare di premiazione per i primi tre: Paolo Totò Velo
Club Senigallia, Pietro Buzzi Big Hunter, Pawel Poljanski Ciclistica Sestese. A premiare il sindaco
di Gubbio Diego Guerrini, il Presidente del Consiglio Comunale di Gubbio Gianni Pecci e il
Presidente del Comitato regionale umbro della Federazione Ciclistica Italiana Carlo Roscini.
Consegnato sul palco il Memorial Matteo Radicchi al Velo Club Senigallia la società del vincitore.
Premiazione che è stata scandita dalla musica dei Dj dell'associazione Amici della Musica che
hanno continuato ad intrattenere i presenti fino a tarda notte. Non solo appassionati di ciclismo, o
eugubini, ma anche tanti turisti che hanno goduto dello spettacolo del terzo Circuito delle stelle
Memorial Matteo Radicchi.
Un vincitore di assoluto valore Paolo Totò, ed una vera e propria festa che ha coinvolto la città di
Gubbio per un intera notte.
Bilancio positivo per gli organizzatori Alessio Binacci e Alberto Longo che esprimono grande
soddisfazione per una manifestazione che ha come obiettivo principale ricordare il loro amico
Matteo andando oltre la magia della gara di ciclismo in notturna, confezionando un evento a 360
gradi.

Il 3° Circuito delle Stelle - Memorial Matteo Radicchi, ha goduto dei patrocini istituzionali della
Regione Umbria, della Provincia di Perugia, del Comune di Gubbio e del sostegno di tanti sponsor.
Il ringraziamento va a tutti coloro che hanno collaborato, a qualsiasi livello nell'allestimento della
gara. La U.S. Fracor per l'organizzazione tecnica ed il supporto della Gubbio Ciclismo Mocaiana,
degli Amici del Pedale di Padule, degli amici e della famiglia di Matteo Radicchi.
A Gubbio già si inizia a pensare al 12 agosto 2013, per la quarta edizione del Circuito delle Stelle -
Memorial Matteo Radicchi.
ORDINE DI ARRIVO:
1° TOTO' PAOLO  (A.S.D.VELOCLUB SENIGALLIA)
2° BUZZI PIETRO  (BIG HUNTER EFFEPI AUTO SEANESE )
3° POLJANSKI PAWEL  (CICLISTICA SESTESE A.S.D.)
4° KRIVOSHEEV EVGENIY  (ASD BROGIO)
5° GIUSTINO GENNARO  (S.C.A.P. FORESI PREFABBRICATI EURONICS MERIDA )
6° FRANZOI ENRICO  (A.S.D. CYCLING TEAM FRIULI)
7° VALENCIA GONZALES JUAN PABLO  (A.D.S.C. CALZATURIERI MONTEGRANARO MARINI SILVANO)
8° BROGI ADRIANO  (ASD BROGIO)
9° DELLE FOGLIE MICHAEL  (FRACOR ABA ARREDAMENTI PUNTOSEI UMBRIA )
10° CICCANTI MARCO  (S.C.A.P. FORESI PREFABBRICATI EURONICS MERIDA )





© 2012 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione



Scarica Catalogo Team 2017
www.pissei.com





  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne Esordienti
  • Donne Allieve
  • Donne Juniores
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2016
  • Archivio 2015
  • Archivio 2014
  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati