Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2013-08-12 - UMBRIA - GUBBIO (PG)
4 CIRCUITO DELLE STELLE MEMORIAL MATTEO RADICCHI di Km. 126 alla media di 41,560 Km/h




A Matteo Marcolin il 4 Circuito delle Stelle - Memorial Matteo Radicchi.
La notturna di Gubbio si conferma vera e propria festa del ciclismo nel nome di Matteo Radicchi: il pubblico delle grandi occasioni, musica, pizza e birra a volonta'.

Gubbio (Pg) - Matteo Marcolin corridore del Cycling Team Friuli, vince l'edizione 2013 del Circuito delle Stelle - Memorial Matteo Radicchi. Marcolin si presenta in solitudine sul traguardo di piazza Quaranta Martiri con una manciata di secondi di vantaggio su Paolo Toto', vincitore l'anno scorso, portacolori del Velo Club Senigallia e su Christian Grazian anch'egli del Cycling Team Friuli. Questo il podio dell'avvincente gara eugubina riservata alla categoria elite/under 23, disputatasi in notturna lunedi 12 Agosto con partenza alle 19.30 da piazza Grande nel cuore di Gubbio. Buona la partecipazione con le migliori squadre del panorama nazionale presenti a Gubbio, con un discreto numero di atleti stranieri in rappresentanza dell'est Europa e del Sud America.

Organizzazione curata dalla U.S. Fracor con la Direzione generale di Alessio Binacci e di Alberto Longo, la partecipazione operativa degli Amici di Matteo quelli del bar di San Marco. Ragazzi e ragazze che hanno fortemente voluto l'organizzazione di questa gara dopo che ad inizio luglio si era temuto, a causa delle difficolta' economiche proprie di questo periodo, per la sua realizzazione. Ma la voglia di ricordare Matteo Radicchi, scomparso tragicamente appena ventenne in un incidente stradale, attraverso il ciclismo lo sport che amava e che praticava, prima con la maglia della Gubbio Ciclismo Mocaiana nelle categorie giovanili e poi da under 23 con la U.S. Fracor, ha avuto la meglio. Coinvolta tutta la citta' di Gubbio per la raccolta fondi attraverso i luoghi pubblici ed i negozi, sono riusciti ad ottenere il budget necessario per l'allestimento della corsa.

Come sempre a seguire la gara si e' registrato il pubblico delle grandi occasioni, una formula particolare la semi - notturna con partenza in pieno tramonto ed arrivo alle 22.30 dopo tre ore di corsa disputate con in coltello tra i denti dai corridori. Partenza ufficiosa da Piazza Grande, ad abbassare la bandiera a scacchi Giuseppe Radicchi il babbo di Matteo e Carlo Roscini Presidente del Comitato Regionale Umbro della Federazione Ciclistica Italiana. Dopo la consueta passerella all'interno del centro storico, partenza ufficiale di fronte al cimitero di Gubbio per l'omaggio a Matteo Radicchi. La prima azione di giornata vede tre uomini al comando Giacomo Menchetti dell'Acqua e Sapone - Team Mocaiana, Giuseppe Fonzi della Vini Fantini - D'Angelo&Antenucci, Riccardo Bolzan del Cycling Team Friuli, andatura molto veloce con il gruppo che non concede molto spazio. All'inseguimento dei tre escono cinque controattaccanti: Marco Ceglia Acqua e Sapone - Team Mocaiana, Andrea Toffoli Gaia Plast Bibanese, Gianluca Ramondo Futura Team Matricardi, Matteo Marcolin Cycling Team Friuli e Michael Delle Foglie U.S. Fracor. Siamo solo a meta' del primo giro lungo ma la corsa si e' gia' infiammata, dopo 13 chilometri i 3 al comando hanno 10 secondi di vantaggio sui 5 inseguitori, avanguardia gruppo a 35 secondi con dieci unita' avvantaggiate ed il gruppo a 55 secondi, in un minuto c'e' tutta la corsa. Grande lavoro di Adriano Spinozzi, Speaker in moto del servizio radio informazioni Team Capodarco, che ha permesso con i suoi aggiornamenti della situazione a tutta la carovana e alla zona arrivo di avere sempre notizie in tempo reale.

Rientrano sulla testa i 5 che inseguivano, si forma quindi un drappello di 8 uomini al comando con Menchetti, Fonzi, Bolzan, Ceglia, Toffoli, Ramondo, Marcolin e Delle Foglie. Viene affrontata la salita di Villa Castelli, meno di due chilometri ma che fanno male alle gambe dei corridori a causa del ritmo elevato. Al culmine della salita rimangono in cinque in testa Marco Ceglia Acqua e Sapone - Team Mocaiana, Giuseppe Fonzi della Vini Fantini - D'Angelo&Antenucci, Matteo Marcolin Cycling Team Friuli, Michael Delle Foglie U.S. Fracor e Gianluca Ramondo Futura Team Matricardi. Quando la corsa e' a Ponte d'Assi escono 4 al controttacco a 30 secondi, il gruppo per il momento lascia fare ed accusa un ritardo di un minuto e trenta secondi e' guidato dagli uomini del Veloclub Senigallia. Con un ritmo indiavolato sempre al limite dei cinquanta chilometri orari, si completa il primo giro lungo. Di nuovo verso Villa Castelli al chilometro 37 sempre i cinque al comando con Luca Sterbini Vini Fantini - D'Angelo&Antenucci e Szymon Krysztof Rekita polacco della Sestese - Cicli Klube che inseguono a pochi secondi. Al chilometro 41 Marco Ceglia Acqua e Sapone - Team Mocaiana e Matteo Marcolin Cycling Team Friuli rimangono da soli al comando, dietro si forma un quintetto di inseguitori a 20 secondi con Luca Sterbini e Giuseppe Fonzi Vini Fantini - D'Angelo&Antenucci, Gianluca Ramondo Futura Team Matricardi, Michael Delle Foglie U.S. Fracor, Szymon Krysztof Rekita Sestese - Cicli Klube, il gruppo a un minuto e venti.

Con questa situazione si entra in Gubbio per affrontare i 32 giri del circuito cittadino, da Piazza Quaranta Martiri, Via Matteotti, Via Buozzi, Via Beniamino Ubaldi, Via Perugina e quindi di nuovo Piazza Quaranta Martiri. Scenario davvero impareggiabile con la citta' di Gubbio illuminata a giorno grazie ai palloni luminosi ed i corridori impegnati a pedalare tra due ali di folla. Pubblico che ha potuto godere anche dei servizi del Villaggio permanente posto in piazza Quaranta Martiri in zona arrivo, la possibilita' con lo spazio hospitaly di mangiare pizza e di bere birra e' stato molto apprezzato anche quest'anno, numerosi gli espositori che hanno animato il villaggio.

Una volta entrati nel circuito cittadino, si sono susseguiti i colpi di scena, il gruppo accorcia le distanze e l'azione di Ceglia e Marcolin viene recuperata da un drappello forte di 16 uomini, con tutti i migliori che fanno parte della testa della corsa c'e' anche il dorsale numero 1 di Paolo Toto' del Velo Club Senigallia. Giro dopo giro si delinea una selezione marcata con alcuni corridori che perdono contatto dalla testa e Sebastian Stamegna dell'U.S. Fracor con Emanuele Capati Sestese - Cicli Klube che riescono a rientrare sulla testa.

Tra gli uomini al comando e il gruppo cresce il gap che diventa incolmabile, la corsa e' tutta concentrata nel drappello di testa. Iniziano anche i tentativi individuali, con gli uomini del Cycling Team Friuli che prendono l'iniziativa: Christian Grazian corridore di Lugo di Vicenza dottore in fisioterapia, due vittorie in stagione ad Arcade in provincia di Treviso il 4 Agosto ed il 27 Aprile in Austria la 1^ Tappa del 30 Lavantaller Rasdsportaggeche, promuove l'azione che si rivelera' decisiva. Con il suo scatto a 10 giri dal termine provoca uno scossone, rimane da solo per qualche chilometro con una vantaggio minimo di 10 secondi, piombano su di lui il suo compagno Matteo Marcolin e Paolo Toto' Velo Club Senigallia, i tre diventano imprendibili. Il primo inseguitore diventa Pawel Poljanski alfiere dell'Acqua e Sapone - Team Mocaiana gia' vincitore in stagione e stagista presso la formazione professionistica World Tour Saxo - Tinkoff. Poi grande frammentazione con i distacchi che vanno ad aumentare, Poljianski dopo diversi giri stabilmente in quarta posizione e' costretto ad alzare bandiera bianca. Nel finale si giocano tutto Toto', Grazian e Marcolin.

Prima del suono della campana dell'ultimo giro scatta Matteo Marcolin Cycling Team Friuli, che potendo contare sull'aiuto del suo compagno Grazian a copertura del suo tentativo non manca l'appuntamento con la vittoria e va ad iscrivere il suo nome nell'albo d'oro del Circuito delle Stelle - Memorial Matteo Radicchi. A 15 secondi Paolo Toto' Velo Club Senigallia ottiene il secondo posto, terzo Christian Grazian Cycling Team Friuli. Arriva il gruppetto inseguitore con la volata per la quarta posizione conquistata da Riccardo Stacchiotti Vini Fantini - D'Angelo&Antenucci, quinto Sebastian Stamegna U.S. Fracor, poi tutti gli altri. Esplode la festa a Gubbio con la cerimonia protocollare di premiazione allestita nel villaggio permanente in Piazza Quaranta Martiri, presenti il Presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi, l'Assessore allo Sport della Provincia di Perugia Roberto Bertini ed il Presidente del Comitato Regionale Umbro della Federazione Ciclistica Italiana Carlo Roscini, con la famiglia di Matteo Radicchi. Premiazione animata dal gruppo dei D.J. Amici della Musica.

Premio speciale alla memoria di Francesco Rampini un amico del Memorial Matteo Radicchi scomparso nel settembre scorso, per il miglior giovane tra i primi 12 dell'ordine di arrivo al corridore polacco Szymon Krysztof Rekita della Sestese - Cicli Klube classe 1994 primo anno under 23.

Matteo Marcolin corridore veneto di Quinto Vicentino, protagonista sin dalle fasi iniziali della corsa ottiene la sua prima vittoria stagionale conquistando il Memorial Matteo Radicchi, questa la sua dichiarazione: "Sono molto contento, oggi noi del Cycling Team Friuli abbiamo corso alla grande, la compattezza della squadra mi ha dato l'opportunita' di finalizzare un grande lavoro. Devo ringraziare tutti i miei compagni e la societa', una vittoria bellissima che dedico a loro. Vincere una gara in notturna e' sempre un'emozione particolare, il pubblico a bordo strada davvero numeroso, un percorso ben disegnato che nel circuito cittadino costringeva a rilanciare di continuo, complimenti agli organizzatori Alberto Longo ed Alessio Binacci".

Grande soddisfazione per Alberto Longo ed Alessio Binacci, che dal 2010 organizzano il Memorial Matteo Radicchi per ricordare Matteo, amico che con loro ha condiviso la passione per il ciclismo. Alberto ed Alessio entrambi classe 1985, possono vantare un primato importante sono i piu' giovani organizzatori in attivita' di una gara ciclistica riservata alla categoria elite/under, leadership che e' stata certificata. Un ringraziamento particolare va agli Amici di Matteo quelli del Bar di San Marco, senza la loro determinazione ed il cuore che hanno dimostrato non si sarebbe disputata la quarta edizione del Circuito delle Stelle Memorial Matteo Radicchi.
ORDINE DI ARRIVO:
1 MARCOLIN MATTEO  (A.S.D. CYCLING TEAM FRIULI)
2 TOTO' PAOLO  (A.S.D.VELOCLUB SENIGALLIA)
3 GRAZIAN CHRISTIAN  (A.S.D. CYCLING TEAM FRIULI)
4 STACCHIOTTI RICCARDO  (VINI FANTINI-D'ANGELO&ANTENUCCI-KYKL)
5 STAMEGNA SEBASTIAN  (U.S.FRACOR -ABA ARREDAMENTI- GRUPPOSEI)
6 FONZI GIUSEPPE  (VINI FANTINI-D'ANGELO&ANTENUCCI-KYKL)
7 GOMEZ VALENCIA EDISON ARBEY  (A.D.S.C. CALZATURIERI MONTEGRANARO MARINI SILVANO)
8 ROSELLINO IGINO  (CYCLING TEAM CASCINE )
9 BROGI ADRIANO  (A.S.D.SANTAMBROGIO )
10 MARCHESINI RICCARDO  (SESTESE CYCLE KLUBE)





© 2013 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione



Scarica Catalogo Team 2017
www.pissei.com





  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne Esordienti
  • Donne Allieve
  • Donne Juniores
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2017
  • Archivio 2016
  • Archivio 2015
  • Archivio 2014
  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati