Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2021-09-03 - FRIULI VENEZIA GIULIA - RIVE D'ARCANO - TARVISIO (UD)
57 GIRO DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PRIMA TAPPA di Km. 151,400

57 GIRO DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PRIMA TAPPA - RIVE D'ARCANO - TARVISIO Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Desiree Fior) vince con oltre un minuto di vantaggio la prima tappa del Giro del Friuli Venezia Giulia

TARVISIO (UD) - Capolavoro di Matteo Zurlo, portacolori della Zalf Euromobil Desiree Fior, nella prima tappa del 57 Giro Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia, corsa internazionale per Elite e Under 23.

Dopo una giornata passata praticamente tutta all'attacco il ragazzo, vicentino di Tezza sul Brenta, classe 1998, nel finale ha provato l'affondo solitario ed e' stato premiato con una bella e importante vittoria e la prima maglia di leader del Giro della Regione FVG.

Secondo posto per il bravissimo Filippo D'Aiuto (Pedale Scaligero), l'ultimo a desistere a Zurlo e pure lui reduce della fuga della prima ora. Terzo posto per il varesino Antonio Puppio (Team Qhubeka) che ha regolato dopo circa un minuto lo sprint del gruppo.

Per questa prima tappa, partenza da Rive d'Arcano e arrivo a Tarvisio, dopo 151,4 km. Frazione subito impegnativa, molto mossa e con diversi Gpm da affrontare. Ad omaggiare la manifestazione organizzata dall'Asd Libertas Ceresetto erano presenti anche i vertici della Federciclismo. In testa il presidente Cordiano Dagnoni che nel corso del suo intervento ha sottolineato: "Le istituzioni non stanno dietro una scrivania, ma andiamo sul campo per dire grazie e stare vicino a societa' come la Libertas Ceresetto che si impegnano per organizzare eventi internazionali cosi importanti e prestigiosi che danno lustro anche alla nostra Federazione e aiutano il nostro movimento ciclistico". Col presidente erano presenti a anche il team manager delle squadre Nazionali Roberto Amadio ed il segretario generale Marcello Tolu.

Dopo una serie di scaramucce iniziali, la corsa si accende dopo una trentina di chilometri, quando allungano al comando in tre corridori: Matteo Zurlo (Zalf-Fior), l'etiope Negasi Haylu Abreha (Team Qhubeka) e Filippo D'Aiuto (Pedale Scaligero). Dopo una quindicina di chilometri si aggiungono alla testa della corsa anche il belga Michiel Stockman (Team SKS Sauerland NRW) e il bielorusso Yauheni Karialiok (Mink Cycling Club). I cinque al comando al km 46 di gara vantano oltre un minuto di vantaggio sul gruppo.


Cresce poi il vantaggio dei cinque battistrada che raggiungono il vantaggio massimo di 6'45" al km 94. Dal gruppo, all'inseguimento dei battistrada, nel frattempo e' uscito il bresciano Walter Calzoni (Gallina Ecotek Colosio).

Il gruppo recupera poi terreno nell'approssimarsi al finale. La testa della corsa perde pezzi e a una quindicina di chilometri dall'arrivo restano solamente in due a condurre: Matteo Zurlo (Zalf-Fior) e Filippo D'Aiuto (Pedale Scaligero), a 2'15" insegue il gruppo principale che conta scarsa una cinquantina di unita'.

A 6 km dall'arrivo ecco l'affondo decisivo di Zurlo, che lascia la compagnia di D'Aiuto e si invola da solo verso il traguardo. A 4 chilometri dal traguardo Zurlo vanta 41" di vantaggio su D'Aiuto e 1'25" sul gruppo segnalato in forte recupero. Ma e' troppo tardi. Zurlo ha un vantaggio rassicurante e tutto solo, festante e a braccia alzate, si presenta per primo sul traguardo di Tarvisio.

Per il vicentino Matteo Zurlo e' la quinta affermazione della stagione. Queste le sue parole: "Sapevo di dover entrare in tutte le fughe, questa era la nostra strategia studiata oggi e cosi e' stato. Abbiamo sempre collaborato con i miei compagni di fuga e quando ho visto che il vantaggio e' andato sopra i 5 minuti, ho capito che poteva essere la giornata buona. Sull'ultima salita di Sella Cereschiatis siamo rimasti prima in tre e poi solo in due e a 8 chilometri dall'arrivo ho staccato anche D'Aiuto e sono andato a vincere. Sono felicissimo per questa vittoria. La dedico alla squadra e alla mia famiglia".

Zurlo, ovviamente, e' anche il primo leader della classifica generale del Giro della Regione FVG e domani, nel tappone con arrivo a Piancavallo, provera' a difendere le insegne del primato.
ORDINE DI ARRIVO:
1 ZURLO MATTEO  (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR)
2 D'AIUTO FILIPPO  (A.S.D. PEDALE SCALIGERO) a 1'02"
3 PUPPIO ANTONIO  (TEAM QHUBEKA)
4 BARONCINI FILIPPO  (TEAM COLPACK BALLAN)
5 ZAMBANINI EDOARDO  (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR)
6 COUANON JONATHAN  (NIPPO-PROVENCE PTS CONTI) a 1'04"
7 CANAVERAL JONATHAN  (BARDIANI CSF FAIZANE')
8 BORTOLUZZI GIOVANNI  (WORK SERVICE GROUP DYNATEK VEGA)
9 BUSATTO FRANCESCO  (U.C. TREVIGIANI CAMPANA IMBALLAGGI GEO & TEX)
10 CHRISTEN FABIO  (NIPPO-PROVENCE PTS CONTI)

Il podio
ALLEGATO: La tabella di marcia
ALLEGATO: L'altimetria
ALLEGATO: L'elenco degli iscritti




© 2021 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione



Scarica Catalogo Team 2017
www.pissei.com





  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne Esordienti
  • Donne Allieve
  • Donne Juniores
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2018
  • Archivio 2017
  • Archivio 2016
  • Archivio 2015
  • Archivio 2014
  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati