Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2022-05-15 - LOMBARDIA - SESTO E UNITI (CR)
39 GRAN PREMIO SPORTIVI SESTESI di Km. 153 alla media di 41,101 Km/h

39 GRAN PREMIO SPORTIVI SESTESI - SESTO E UNITI Manlio Moro (Zalf) si ripete a distanza di 24 ore ed arriva da solo al traguardo

E' il friulano Manlio Moro il vincitore del 39 Gp Sportivi Sestesi.
Il ventenne della Zalf Euromobil Desiree Fior doma lo sterrato con il
supporto dei compagni di squadra, affonda l'attacco decisivo a 3
chilometri dal traguardo e conquista in solitaria la prova per Elite e Under
23 organizzata dal Velo Club Cremonese B&P Recycling del presidente
Cristiano Colleoni e del direttore tecnico Fulvio Feraboli, con il sostegno
della Pro Loco e dell'amministrazione comunale di Sesto.
Una corsa spettacolare e avvincente, caratterizzata dalla lunga fuga del
gruppetto di testa, che alla fine ha visto la Zalf vincere il braccio di ferro
con la Colpack. Alle spalle del vincitore, con 18" di ritardo, completa la
doppietta della formazione veneta Alessio Acco (2 classificato), con
Alessandro Romele della Colpack al 3 posto.
Per Moro si tratta della quarta vittoria stagionale, la terza negli ultimi otto
giorni.
"Non me l'aspettavo, e' una vittoria pazzesca che dedico a tutta la
squadra, allo staff e soprattutto ai miei genitori" ha dichiarato il
corridore della Zalf, che solo poche ore prima, sabato 14 maggio, si era
aggiudicato la crono di Romanengo e la settimana precedente aveva saputo
imporsi a Castiglion Fiorentino.


Ad incoronare il friulano, il presidente del Comitato Regionale Lombardo
Stefano Pedrinazzi, il presidente della Federciclismo di Cremona
Antonio Pegoiani, il sindaco di Sesto Carlo Vezzini e il sindaco di
Paderno Ponchielli Cristiano Strinati, con la vice Simona Ravasi.

LA CRONACA DELLA GARA
Inserendo un tratto di strade bianche nel cuore del tracciato di 17
chilometri (da ripetere 9 volte per un totale di 153), oltre al suggestivo
attraversamento della cascinaBredalunga, gli organizzatori del Velo Club
Cremonese B&P Recycling intendevano rendere piu' aperta e
imprevedibile la gara.
Pochi chilometri di corsa, infatti, e la prima azione in avanscoperta dei
dieci fuggitivi e' bastata per rompere l'equilibrio del Gp di Sesto, aprendo
uno strappo mai piu' ricucito dal gruppo.
Nella fuga non e' mancato naturalmente il Team Colpack Ballan con Della
Lunga e Romele, e nemmeno la Zalf Euromobil Desiree con Acco,
Cattelan e Moro. E poi l'israeliano Tsahor Weisz (Team Mazzola),
Visintainer (Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino), Gianello (Speeder
Cycling Team), Ceolin (Beltrami Tsa Tre Colli) e Lava (Solme Olmo) a
sostenere l'azione.
Una fuga che non ha trovato opposizione, se non da parte di un manipolo
di inseguitori presto distanziati oltre i 5 minuti, mentre il resto del gruppo
si arrendeva troppo presto.
Il copione non e' variato fino al terzultimo passaggio in zona traguardo,
quando Romele (Colpack) e Cattelan (Zalf) hanno rilanciato l'andatura
rosicchiando 40" di vantaggio sui compagni di fuga, mentre i sei
inseguitori rimasti staccati accumulavano un ritardo sempre piu' ampio e
incolmabile.

Fedele alle attese, il finale e' stato incandescente sul piano tattico e
agonistico, con i fuggitivi avvolti nella polvere delle strade bianche.
Ai -21 dal termine Colpack e Zalf hanno di nuovo le loro pedine con il
rientro di Della Lunga, Acco e Manlio Moro sulla testa della corsa, a
comporre un quintetto di nuovo spezzato e ricomposto nell'ultimo giro. Da
applausi soprattutto la prestazione di Romele che ha risposto colpo su
colpo ai continui attacchi dei tre atleti della Zalf, che hanno stretto nella
morsa i due rivali della Colpack. Almeno fino alle porte dell'ultimo
ingresso in cascina Bredalunga, a 3 chilometri e mezzo dal traguardo,
quando la superiorita' numerica della Zalf si e' rivelata decisiva e Manlio
Moro ha fatto il vuoto. Fino al trionfo, celebrato il pugno alzato al cielo in
segno di vittoria,sul rettilineo d'arrivo di Sesto


ORDINE DI ARRIVO:
1 MORO MANLIO  (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR)
2 ACCO ALESSIO  (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR) a 18"
3 ROMELE ALESSANDRO  (TEAM COLPACK BALLAN)
4 DELLA LUNGA FRANCESCO  (TEAM COLPACK BALLAN) a 1'25"
5 CATTELAN DAVIDE  (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR)
6 TSHAOR WEISZ YUVAL  (TEAM MAZZOLA P.G.C.) a 1'59"
7 GIANELLO DANIEL  (SPEEDER CYCLING TEAM) a 2'59"
8 LAVA MATTEO  (SOLME - OLMO)
9 VISINTAINER LORENZO  (CAMPANA IMBALLAGGI GEO&TEX TRENTINO)
10 CEOLIN FEDERICO  (BELTRAMI TSA TRE COLLI)

Il podioL'arrivo




© 2022 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione



Scarica Catalogo Team 2017
www.pissei.com





  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne Esordienti
  • Donne Allieve
  • Donne Juniores
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2018
  • Archivio 2017
  • Archivio 2016
  • Archivio 2015
  • Archivio 2014
  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati