Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2023-04-02 - EMILIA ROMAGNA - REDA DI FAENZA (RA)
47 COPPA CADUTI DI REDA di Km. 145 alla media di 40,303 Km/h

47 COPPA CADUTI DI REDA - REDA DI FAENZA Lorenzo Nespoli (Team Colpack - Ballan) vince allo sprint la 47^ Coppa Caduti di Reda

E' il giovane lombardo Lorenzo Nespoli (Team Colpack Ballan), classe 2004, il vincitore della 47^ Coppa Caduti di Reda, classica di primavera per il ciclismo Elite e Under 23 su strada organizzata con successo dalla societa' cicloturistica La Roda Reda.
Nespoli, al primo anno tra gli U23, ha superato l'altrettanto giovane russo (ma in forza al team sloveno Meblo Jogi Pro-Concrete) Roman Ermanov e gli Elite Edoardo Francesco Faresin (Zalf Euromobil Desiree Fior) e Emanuele Ansaloni (Team Technipes #inEmiliaRomagna) al termine di una gara molto avvincente.

La Coppa Caduti di Reda, denominata anche Gran Premio Eta Beta - Conclima e 41 Memorial Stefano Cornacchia, e' valida come 68 Giro della Romagna e 31 Trofeo Il Cappello D'Oro.
L'organizzazione, con la regia del presidente Danilo Costa e di tutto lo staff, e' di alto livello per una gara dall'albo d'oro prestigioso, che comprende tra gli altri anche il successo (nel 2009) di Elia Viviani, poi anche medaglia d'oro alle Olimpiadi.
La Coppa Caduti di Reda vede anche il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna e Comune di Faenza, oltre al prezioso supporto di Eta Beta, Conclima, Frigomeccanica, Carmellini, Banca Fideuram e Torrefazione La Forlivese.

LA CRONACA - Alla 47^ edizione, domenica 2 aprile, hanno preso il via ben 193 atleti in rappresentanza di 34 team, tra cui tre formazioni straniere: gli sloveni del Meblo Jogi Pro-Concrete, i francesi dell'AG2R-Citroen U23 Team e gli inglesi di Zappi Cycling Team.
A dare il via il prefetto di Ravenna Castrese De Rosa e il sindaco del Comune di Faenza, Massimo Isola. Presente alla partenza anche Sanzo Bazzoli, vincitore della seconda edizione della Coppa Caduti di Reda nel 1947.
Il percorso prevede 145 km e sette Gran premi della montagna: per questo e' conosciuta come la "corsa di Set Strepp" (i "sette strappi", in romagnolo). Poche le modifiche al percorso, ormai collaudato, con il reinserimento del GPM "Vernelli".

Il primo tentativo di fuga non tarda ad arrivare: dopo 2 km si trovano gia' al comando Lino Colosio (Arvedi Cycling) e Alex Bellagamba (Cablotech Biotraining Cycling Team). Il gruppo pero' non lascia scampo ai fuggitivi, a differenza di altre edizioni di questa sempre appassionante corsa per Elite e U23.
Al Traguardo Volante del km 20 (Via Corleto) passa per primo Filippo Dignani (Work Service Group), mentre al km 26 in localita' Prada al TV del Ristorante La Miseria transitano nell'ordine Enrico Spadini (Sissio Team), Riccardo Grando (Gaiaplast Bibanese) e Lorenzo Montanari (Hoppla' - Petroli Firenze - Don Camillo).

Il gruppo resta compatto per tutta la prima fase di gara e si presenta al km 53 al primo Gran premio della Montagna, Monte Carla, dove Bryan Olivo e Andrea Debiasi (CTF) fanno l'andatura e passano in quest'ordine davanti a Emanuele Ansaloni (Team Technipes #inEmiliaRomagna).
All'imbocco del secondo giro del Monte Carla si presenta con 50" di vantaggio sul gruppo Michael Belleri (Biesse Carrera), quanto basta per aggiudicarsi il secondo GPM, davanti a Lorenzo Nespoli (Team Colpack Ballan) e Roman Ermanov (Meblo Jogi Pro-Concrete).
Al terzo GPM sul Monticino (km 82), pero', il gruppo arriva ancora compatto, pur se allungato, con Edoardo Francesco Faresin (zalf Euromobil Desiree Fior) a passare per primo davanti a Roman Ermanov e Lorenzo Nespoli. Proprio Faresin e Ermanov riescono ad avvantaggiarsi in cima e a lanciarsi in un attacco in coppia che raggiunge i 26" di vantaggio.

L'azione di Faresin e Ermanov procede con poche decine di secondi di vantaggio anche lungo tutti i successivi GPM, fino al 7 e ultimo (a 15 km dall'arrivo) che li vede transitare con 15" su una coppia di inseguitori, Emanuele Ansaloni (Team Technipes #inEmiliaRomagna) e Lorenzo Nespoli (Team Colpack Ballan), mentre gli altri inseguitori sono a 33".

Ansaloni e Nespoli rientrano sui due di testa a 4 km dall'arrivo, formando un quartetto che si gioca la corsa allo sprint: ce la fa Nespoli su Ermanov, Faresin e Ansaloni. A 15" e' Giosue' Epis a regolare in volata il drappello di una decina di immediati inseguitori.







ORDINE DI ARRIVO:
1 NESPOLI LORENZO  (TEAM COLPACK BALLAN)
2 ERMANOV ROMAN  (MEBLO JOGI - NOVA GORICA )
3 FARESIN EDOARDO FRANCESCO  (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR)
4 ANSALONI EMANUELE  (TEAM TECHNIPES #INEMILIAROMAGNA) a 2"
5 EPIS GIOSUE'  (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR) a 15"
6 GARIBBO NICOLO'  (GRAGNANO SPORTING CLUB)
7 DEBIASI ANDREA  (CTF)
8 CANTONI ANDREA  (ZAPPI'S RACING TEAM )
9 TONIOLI NICHOLAS  (CABLOTECH BIOTRAINING CYCLING TEAM)
10 CHESINI CESARE  (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR)

Il podio




© 2023 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione



Scarica Catalogo Team 2017
www.pissei.com


  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne Esordienti
  • Donne Allieve
  • Donne Juniores
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2023
  • Archivio 2022
  • Archivio 2021
  • Archivio 2020
  • Archivio 2019
  • Archivio 2018
  • Archivio 2017
  • Archivio 2016
  • Archivio 2015
  • Archivio 2014
  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati