Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2011-03-06 - UMBRIA - PRETOLA (PG)
60 GRAN PREMIO PRETOLA di Km. 145 alla media di 42.439 Km/h

60 GRAN PREMIO PRETOLA - PRETOLADominio Hoppla'. Trionfa Parrinello su Puccio

Dominio Hoppla' a Pretola. In un finale incandescente la coppia Parrinello-Puccio ha resistito stoicamente al ritorno impetuoso del gruppo. Vince Parrinello che conquista il secondo successio stagionale per il Team Hoppla' Mavo Truick Valdarno
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Gp Pretola: Parrinello del Team Hoppla'  conquista la sessantesima edizione
Secondo il compagno di squadra Salvatore Puccio. Terzo Serebryakov del Gruppo Lupi. Sono stati 179 i partecipanti

PERUGIA - E' stato un finale davvero al cardiopalma quello del 60° Gran Premio Pretola. Tutto accade negli ultimissimi chilometri di gara, lungo la salita di via Eugubina e nella discesa che porta al traguardo di Pretola. Sulle rampe dell'ascesa Antonino Casimiro Parrinello dell'Hoppla'  Truck Italia Mavo Valdarno Project stacca il compagno di fuga Andrea Di Corrado del Team Colpack. Da dietro intanto il gruppo rinviene e dal plotone esce Salvatore Puccio, anche lui dell'Hoppla'  Truck Italia Mavo Valdarno Project. Puccio, che abita a Petrignano, a pochi chilometri da Pretola, intende vincere nel suo quarto anno da under la corsa di casa. Puccio agguanta Parrinello a circa due chilometri dall'arrivo, intanto da dietro si avvicinano altri corridori. I due affrontano la discesa a tutta. Un folto drappello di atleti li insegue, ma i due Hoppla'  non mollano e senza voltarsi mai indietro volano fino al traguardo: primo e' l'elite Parrinello e secondo un caparbio Puccio. Per l'Hoppla'  e' la seconda vittoria di stagione, la terza qui a Pretola per i team diretti da Riccardo Forconi. E' stato questo l'epilogo della nazionale per Elite Under 23 organizzata dalla Sportiva Tevere del presidente Luciano Bracarda, che, dopo giorni di tensione, con un volto stanco ma rilassato tira un sospiro di sollievo perche' tutto e' andato bene e ringrazia coloro che hanno collaborato all'ottima riuscita della manifestazione: consiglieri della Sportiva Tevere, componenti delle altre associazioni del paese, la gente di Pretola e amici di altre societa'  ciclistiche del Perugino e dell'Assisano. Alle premiazioni erano presenti il vice-presidente della Giunta regionale Carla Casciari, l'assessore allo Sport del Comune di Perugia Ilio Liberati e quello allo Sport del Comune di Assisi Daniele Martellini, il vice-presidente del Coni provinciale Paolo Taddei, il vice-presidente del Premio Nestore Franco Fondacci e il giornalista Paolo Piazzini, coordinatore della Challenge Trofeo Il Cappello d'Oro (di cui la gara fa parte da quest'anno). L'assessore provinciale allo Sport Roberto Bertini ha invece dato il via ufficiale da Ferriera.
CRONACA - Una bandiera tricolore adagiata sul tavolo del foglio firma in onore dei 150 anni dell'Unita'  d'Italia. Don Francesco, parroco di Pretola e Ponte Valleceppi, che benedice i corridori prima del via ufficioso da Pretola. Il minuto di silenzio al chilometro zero in ricordo del tenente Massimo Ranzani deceduto in Afghanistan e poi l'assessore provinciale allo Sport Roberto Bertini che dą il via ufficiale da Ferriera. In 179 si alzano sui pedali e danno inizio alla sessantesima edizione del Gran Premio Pretola. Al chilometro 3 evade subito Timothy Kennaugh della Mg K Vis Norda Pacific. Il corridore britannico inizia una lunga cavalcata solitaria, che terminera'  al chilometro 49, quando sarą ripreso da Andrea Di Corrado del Team Colpack. Altri corridori inseguono i battistrada e sulla quarta ripetizione della salita di Pretola in testa si forma un drappello di sei unitą: Timothy Kennaugh della Mg K Vis Norda Pacific, Andrea Di Corrado del Team Colpack, Colin Walczak e Antonino Casimiro Parrinello, entrambi dell'Hoppla'  Truck Italia Mavo Valdarno Project, Alessio Camilli della Vega Prefabbricati Montappone ed Evgeniy Krivosheev della Bedogni Grassi Natalini. Dopo un'iniziale incertezza i sei trovano l'accordo e portano via la fuga. Attorno al chilometro 79, in salita, dai battistrada si stacca Kennaugh e in testa rimangono in cinque. La situazione evolve di continuo dietro ai fuggitivi e dopo l'ottava ripetizione dell'ascesa di Pretola a inseguire sono in nove. Durante l'ultimo passaggio sulla salita di Pretola e poi in discesa la situazione cambia: gli inseguitori restano in sette, mentre dai battistrada perde contatto Walczak, che sara'  ripreso dagli inseguitori. Attorno al chilometro 130 i battistrada si frazionano e al comando restano Parrinello e Di Corrado. I fuggitivi procedono verso la salita di via Eugubina ed e' li' che Parrinello se ne va da solo. Intanto da dietro il gruppo si avvicina e Puccio scatta. Il resto e' storia.



Video by PianetaGiovani.tv
ORDINE DI ARRIVO:
1° PARRINELLO ANTONINO CASIMIRO  (HOPPLA' TRUCK IT. MAVO VALDARNO PR.)
2° PUCCIO SALVATORE  (HOPPLA' TRUCK IT. MAVO VALDARNO PR.)
3° SEREBRYAKOV ALEXANDER  (SAMMARINESE GRUPPO LUPI) a 10"
4° WHORRALL CHRISTOPHER  (MGK VIS NORDA)
5° LASCA FRANCESCO  (BEDOGNI - GRASSI - NATALINI - ANICO)
6° CECCHINEL GIORGIO  (G.S.MASTROMARCO - CHIANTI SENSI - BENEDETTI)
7° LOCATELLI ALFIO  (U.C. PALAZZAGO ELLEDENT RAD LOGISTICA)
8° ZANETTI ANDREA  (ASD BROGIO)
9° CENSORI DAVIDE  (MONTURANO-CIVITANOVA-CASCINARE)
10° ROSINI DOMENICO  (A.S.D. FUTURA TEAM - MATRICARDI)

- DIRETTA WEB - a partire dalle ore 12.50


Km 0:
Alle ore 13 la partenza ufficiale

Km 0:
Tutto e' pronto per la partenza del 60 Gp Pretola. A Pretola, nell'hinterland perugino, splende un sole meraviglioso. Condizioni meteo ottimali. 193 sono gli iscritti in rappresentanza di 27 squadre. 145 km da percorrere. Arrivo previsto intorno alle 16,20

Km 0:
Alle 12,50 puntuali e' stata data la partenza ufficiosa da Pretola. 178 i partenti ufficiali. Collegio di giuria composto da Fausto Zuffranieri presidente, Giovanni Agerato e Celestino Mangione componenti, Nicola Donatiello giudice d'arrivo e Giulio Monaco componente su moto.

Km 0:
Alle ore 13,05 Roberto Bertini, assessore provinciale allo sport, ha abbassato la bandierina tricolore. La carovana si muove verso Torgiano

Km 4:
Partenza fulminante. In localita' Miralduolo attacca Timothy Kennaugh che ha 12" di vantaggio sul gruppo allungatissimo

Km 7:
Kennaugh (MgKvis Norda) aumenta il proprio vantaggio: 38".

Km 12:
Kennaugh adesso viaggia con 1'24" di vantaggio sul plotone.

Km 21:
All'inseguimento del giovane inglese e' partito Francesco Andreani che ha un gap di 1'22". Il gruppo temporeggia: 1'50" il suo distacco. Intanto presentiamo l'elenco ufficiale dei partenti che potete leggere nell'allegato.

Km 22:
Al Tv di Petrignano, offerta dall'Uc Petrignano, Kennaugh mantiene 1'30" su Andreani (Scap Foresi) e 1'55" sul gruppo compatto.

Km 28:
A Sant'Egidio Kennaugh mantiene 1'20" di vantaggio. Ricordiamo che il giovane (classe 1991, proveniente dall'Isola di Man come Mark Cavendish) e' fratello di Peter, vincitore del Gp Capodarco 2009.

Km 30:
Ripreso Andreani, prova l'inseguimento solitario il folignate Alessio Camilli (Wega Montappone) che viaggia con 1'20". Poche centinaia di metri dietro il gruppo.

Km 31:
Il gruppo riprende Camilli e riduce leggermente il distacco da Kennaugh. 1'15" il gap.

Km 33:
Dopo il TV offerto dall' As Sant'Egidio del presidente Elio Censi, il plotone e' segnalato a forte andatura, sotto il forcing degli atleti della Futura Team Matricardi.

Km 37:
Al primo passaggio Kennaugh conserva 55" su Belletti e Di Corrado che anticipano di qualche secondo il gruppo in lunga fila indiana.

Km 39:
Al 1° GPM Di Corrado (Colpack) stacca Belletti che viene riassorbito dal gruppo. Luca Cingi transita terzo.

Km 43:
Si riduce sensibilmente il vantaggio di Tim Kennaugh, in fuga solitaria da ormai 40 km. Mantiene 15" su Di Corrado e 45" sul gruppo.

Km 49:
Situazione al 2° GPM: Kennaugh e' stato raggiunto da Di Corrado e insieme scollinano con 30" su Colin Walczak (Team Hoppla') e 55" sull'avanguardia gruppo.

Km 52:
Walczak sta per essere riassorbito dal plotone

Km 57:
Walczak non demorde: al terzo passaggio transita con 35" di distacco, mentre il gruppo e' anticipato dal tandem Krivosheel-Parrinello che viaggiano con 45".

Km 58:
Aggiornamento al terzo GPM: Di Corrado (Team Colpack) e Kennaugh (Mgkivis Norda) hanno 30" su Walczak (Hoppla'); 40" su Parrinello (Hoppla'), Krivosheel (Bedogni) e A. Camilli (Wega). Il gruppo scollina a 50" dai battistrada.

Km 61:
Terminata la discesa, all'inseguimento della coppia di testa adesso c'e' un quartetto formato da Walczak, Parrinello, Krivosheel e Camilli. 25" il loro distacco. Gruppo stabile a 50".

Km 68:
I 4 contrattaccanti raggiungono i due battistrada: al quarto passaggio sotto lo striscione di Pretola un drappello di 6 atleti guida la gara con 45" su Roletti (Palazzago) e 1'25" sul gruppo che sembra essersi rilassato in questa fase.

Km 70:
Quarto GPM: Di Corrado-Kennaugh-Camilli-Parrinello-Walczak-Krivoshell transitano con 52" su Roletti e 1'20" sul gruppo tirato dagli uomini Petroli Firenze.

Km 73:
Roletti perde terreno, a Ponte Felcino e' segnalato con 1'25". Il servizio Radio Informazioni diretto da Adriano Spinozzi comunica che non c'e' un perfetto accordo fra i battistrada.

Km 77:
Riassorbito Nicola Roletti (Palazzago), il gruppo accusa a Pretola un ritardo di 1'48", gruppo che e' leggermente anticipato da Vincenzo Ianniello (Danton Vibert Italia)

Km 79:
Intanto, sulla quinta scalata, perde contatto dai battistrada Tim Kennaugh, in fuga da 70km.

Km 80:
In vetta al GPM, il drappello di testa formato adesso da 5 atleti guida con 1'15" sul gruppo compatto. Ripreso Ianniello.

Km 82:
Nel frattempo, il giudice d'arrivo Donatiello informa che la media di gara dopo 2 ore e' di 41 km/h.

Km 88:
All'inseguimento dei fuggitivi, partono con grande impeto Kulas, Centra e Bani.

Km 90:
Sulla sommita' del sesto GPM Paolo Centra (Maltinti), Marek Kulas (Mgkvis Norda), Alessandro Bani (Brogio) transitano con 1'05" di ritardo dal drappello dei 5 corridori protagonisti assoluti della prima meta' gara. Il gruppo stabile a 1'20".

Km 92:
Mentre la carovana effettua la picchiata verso Ponte Felcino, ricapitoliamo la situazione. Al comando 5 atleti: Antonino Parrinello, gia' protagonista alla Firenze-Empoli, Colin Walczak, visto attivo al Gp Apertura di Fermo, il folignate Alessio Camilli, il russo Evgeny Krivosheel e Andrea di Corrado. Questi hanno 1' circa su 3 contrattaccanti (Centra, Kulas, Bani) e 1'20" sul gruppo.

Km 98:
A 3 giri dalla conclusione, i 3 inseguitori hanno 56" di svantaggio. Gruppo perde ancora terreno: adesso accusa 1'30"

Km 101:
Settimo GPM: i 5 battistrada con 1'05" su Centra, Bani e Kulas. Dal plotone evadono Dariusz Gluszak e Fabrizio Di Lizio. Ritardo invariato per il gruppo.

Km 102:
Alle spalle dei 5 battistrada, il gruppo torna compatto ed ha un distacco di 1'20".

Km 109:
Si sale ancora e si assiste a un nuovo contrattacco: Formolo, Cardinali e Fedi anticipano di qualche decina di metri il gruppo frazionato in piu' tronconi

Km 110:
In vetta all'ottavo GPM, nuovo rilevamento tempi. I 5 battistrada guidati da Di Corrado hanno 50" su Fedi (Hoppla') e 1'05" sul gruppo.

Km 116:
Ultimo giro corto per la corsa. Dopo questa tornata la carovana muovera' verso Bosco per il giro lungo che portera' i corridori verso l'arrivo. Fedi guadagna qualche secondo.

Km 117:
Attenzione, cambia notevolmente la situazione. All'inseguimento dei fuggitivi in testa dalla mattina, adesso abbiamo 9 inseguitori: Fedi, Barabesi, Taddei, Lupori, Cardinali, Ivanou, Formolo, Locatelli e Pizzaballa. Essi viaggiano a soli 35". Gruppo invece segnalato a 1'35".

Km 120:
Nono ed ultimo GPM: i 9 contrattaccanti hanno solo 20" di ritardo. Il gruppo, tirato dagli uomini del Team Colpack, viaggia con 58".

Km 121:
Segnaliamo intanto che proprio negli ultimi metri della salita, si sono staccati dai contrattaccanti Ivanou e Cardinali.

Km 125:
In prossimita' di Bosco, davanti sono rimasti in 4, visto che ha perso contatto Walczak, che adesso insegue con i 7 contrattaccanti a 20". Gruppo a 52".

Km 126:
Mentre la carovana ha iniziato l'ultimo giro largo, ricordiamo che sui 4 battistrada, superstiti di una fuga che ha caratterizzato questo 60 Gp Pretola, provano a rientrare 8 atleti: Andrea Fedi, Mattia Barabesi, Colin Walczak (Team Hoppla' Mavo Truck), Fabio Taddei (Malmantile Gaini), Andrea Lupori (Bedogni Monsummanese), Davide Formolo (Petroli Firenze), Alfio Locatelli e Gabriele Pizzaballa (Team Palazzago).

Km 130:
La gara entra decisamente nel vivo. Allungano di prepotenza Parrinello e Di Corrado, che hanno messo fra loro e la coppia Camilli-Krivosheel alcune decine di metri. Gli 8 inseguitori ancora hanno un ritardo di 18", gruppo segnalato in forte recupero con soli 32" da recuperare.

Km 133:
Situazione in continuo divenire, e' un finale davvero scoppiettante. La coppia Di Corrado-Parrinello mantiene soli 22" sul gruppo, leggermente anticipato da Krivosheel, Pizzaballa e Fedi.

Km 135:
La coppia di testa non demorde e anzi rilancia: 32" di vantaggio.

Km 139:
Aggiornamento quando mancano 6 km all'arrivo. Parrinello e Di Corrado conducono con 33" sul plotone guidato dagli uomini della Bedogni.

Km 140:
- 4 all'arrivo. Inizia la salita. Il tandem non ha intenzione di mollare, 20" di vantaggio.

Km 142:
-3. 18". Uomini Bedogni stanno facendo un intenso forcing per recuperare i 2 battistrada.

Km 143:
- 2. 10" soli separano Parrinello Di Corrado dal gruppo. Finale emozionante e imprevedibile.

Km 144:
Parrinello ha staccato Di Corrado ma e' stato raggiunto dal compagno S. Puccio. Inizia la picchiata verso l'arrivo.

Km 145:
Puccio si sta avvantaggiando

Km 146:
Finale mozzafiato! Parrinello ha ripreso Puccio e resistendo al ritorno del gruppo, e' riuscito a primeggiare e trionfare sul traguardo di Pretola. Dominio Hoppla'. Terzo posto per Serebryakov (Gruppo Lupi) che ha vinto lo sprint del gruppo
Puccio-Parrinello in vetta all'ultima salita - foto Di BugnoIl podio - foto Metalli Studio
ALLEGATO: Elenco partenti ufficiale


Pagina web a cura di Luca Trippi e Stefano Masi

Servizio a cura Andrea Passeri


Edizioni precedenti o Gare correlate:
 
59 GRAN PREMIO PRETOLA - PRETOLA2010-03-07 - PRETOLA (PG)
59 GRAN PREMIO PRETOLA
Successo di Enrico Mantovani nel Gp Pretola, davanti a Sbaragli e Averin -VIDEO
58 GRAN PREMIO PRETOLA - Pretola2009-03-08 - Pretola (PG)
58 GRAN PREMIO PRETOLA
Appollonio fa tris a GP Pretola
57 GRAN PREMIO PRETOLA - PRETOLA2008-03-02 - PRETOLA (PG)
57 GRAN PREMIO PRETOLA

© 2011 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione



Scarica Catalogo Team 2017
www.pissei.com





  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati