Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 

 

2014-09-07 - TOSCANA - AGLIANA (PT)
67 COPPA DINO DIDDI di Km. 93 alla media di 38,132 Km/h

67 COPPA DINO DIDDI - AGLIANA

.
I CORRIDORI ITALIANI E LA DIDDI DI MITJA ZUPANCIC
I valori e il fascino del ciclismo giovanile.

In scena da 67 anni poco prima del finale di stagione, proprio quando emergono le caratteristiche ed il livello dei corridori piu' forti, la competizione pistoiese saluta il successo dello sloveno Mitja Zupantic al termine di un lungo, coraggioso e incerto attacco portato poco dopo Fornello, magari attendendo compagni di avventura che non ci sono stati anche probabilmente per ragioni tattiche, quando ancora i molti chilometri dall'arrivo , una trentina circa, potevano creare loro ed al battistrada quelle molte insidie contro le quali quest'ultimo si battuto a ragione fino sul rettilineo di arrivo con i restanti 50 metri di vantaggio per trionfare: cosi' e' la corsa toscana, con queste tipiche azioni coraggiose a caratterizzarla.

Succulenti per gli appassionati le premesse alla vigilia nel lotto eccezionale di concorrenti, puntualmente all'altezza delle aspettative alla fine dei 95 Km del percorso , dieci in piu' degli anni precedenti, espresse nel concitato finale con un gruppo di circa una sessantina di unita' pronte a risucchiare senza riuscirvi il solitario battistrada; a parte le esigue forze straniere, valorosamente messe in campo anche nella piazza d'onore con Jerman Ziga implacabile in volata sul migliore ciclismo nazionale; tra il parterre dei 199 partenti vi erano quasi tutti i corridori italiani ai vertici della classifica nazionale di ciclismo.info, graduatoria di fondamentale riferimento tecnico e di rendimento, per un confronto diretto e guadagnare parte dei punti disponibili prima del fine stagione.

Qando manca poco piu' di un mese al termine del calendario 2014, il veneto Moreno Marchetti (Bicisport) , tra l'altro rivelatosi l'anno scorso nella "Diddi", che gia' guida la classifica sopra citata, giungendo terzo e primo degli italiani pone una serie ipoteca sulla medesima graduatoria, nonostante le buone prestazioni dei suoi diretti avversari che non hanno avuto un esito concreto per Alessandro Monaco (Gs Ciclistico Grottaglie) e Francesco Edoardo Faresin (Velo Club Bassano 1982) i quali dovranno cogliere altre occasioni.

L'importanza dell'occasione per la graduatoria Ciclismo.info Allievi primo anno che ha visto di questa al via i primi tre , tutti lombardi chiamati ad Agliana per vestire in gara i colori della propria rappresentativa regionale, vale a dire Michele Gazzoli (Aspiratori Otelli Mastecrom Carin), Andrea Bagioli (Pedale Senaghese) e Luca Colnaghi (Vc Sovico), non ha portato variazioni in classifica nonostante il tentativo a troppo lunga gittata di Luca Colnaghi nato solo dopo sette Km dalla partenza in compagnia di altri due corridori ripresi prima da una decina di unita' e poi riassorbiti dal grosso sul Cerreto Guidi.


Fu forse la prima edizione vinta da Loretto Petrucci nel 1948 a dare l'imprinting di corsa spettacolare oltre che di successo? Questo non lo sapremo mai, anche se ai romantici del ciclismo questo probabilmente piacerebbe. E' certo che la manifestazione di Agliana nella formula allestita e voluta da Franco Vettori e' negli anni rimasta una delle maggiori vetrine italiane del ciclismo per la categoria allievi.
Viverla da dentro come capita agli addetti ai lavori, seguirla tutta sulla testa o a fianco dei battistrada con ogni tanto un gruppo di spettatori che applaudono puo' anche essere normale, ma transitare tra le due ali di folla senza soluzione di continuita' come sulla la salita di San Baronto e lo stesso viale tra i tigli di Ponte alla Trave gremito di gente e' un'esperienza indimenticabile. Le colline toscane con i loro paesaggi in cui si snoda la gara , i colori delle maglie, la fatica dei ragazzi in corsa, i cambiamenti di fronte, l'incertezza del risultato, sono lo spettacolo racchiuso in poco piu' di due ore di corsa dal quale e' facile venire rapiti mentre non deve sfuggirti niente della competizione da raccontare.
(Ferruccio Possenti)
ORDINE DI ARRIVO:
1 ZUPANCIC MITJA  (TEAM ADRIA MOBIL)
2 JERMAN ZIGA  (SLO, RADENSKA KD) a 2"
3 MARCHETTI MORENO  (BICISPORT)
4 GOBBI ALEX  (TEAM SACCISICA PIOVESE )
5 COVI ALESSANDRO  (S.C.CADREZZATE - GUERCIOTTI)
6 DONEGA' MATTEO  (S.S.SANCARLESE)
7 ABENANTE PASQUALE  (TEAM PIANURA VISCONTI)
8 JAKU KLIDI  (G.C. ROMAGNANO GUERCIOTTI)
9 TABORRA MATTIA  (A.S.D.POSTUMIA 73 DINO LIVIERO CICLISMO)
10 INNOCENTI ANDREA  (POL. MILLELUCI CICLISMO)

- DIRETTA WEB - a partire dalle ore 14:15


Km 0:
Signore e signori buongiorno. Fra pochi minuti prendera' il via la 67^ Coppa Dino Diddi. Sono 199 i corridori che parteciperanno alla gara. Sentiamo cosa ci hanno dichiarato alla vigilia della gara Franco vettori organizzatore della gara ed i suoi piu' stretti collaboratori

Km 0:
La gara ha preso il via in questo momento sono 95 i chilometri da percorrere

Km 4:
Tre corridori al comando con cento metri di vantaggio : Colnaghi - Novelletto e Mchaouri

Km 5:
Aumenta il vantaggio dei tre che ora e' di 30"

Km 7:
Prosegue il tentativo di Luca Colnaghi - Mattia Novelletto e Hicham Mchaouri che hanno 25" di vantaggio sul gruppo

Km 10:
Ancora invariato il vantaggio dei tre fuggitivi. Fra gli attaccanti c'e' Luca Colnaghi attualmente terzo nella classifica di rendimento riservata ai primo anno. Sentiamo cosa ci ha dichiarato prima del via assieme a Michele gazoli ed Andrea Bagioli che occupano i primi tre posti della classifica

Km 12:
Aumenta il vantaggio dei tre che ora e' di 45"

Km 15:
Ancora 45" di vantaggio per i tre al comando

Km 18:
Aumenta il vantaggio di Colnaghi - Novelletto - Mchaouri che ora e' di 55"

Km 19:
Al termine della discesa il vantaggio di Zupancic e' di 18" sulle avanguardie del gruppo

Km 22:
Alle spalle dei tre sono usciti in otto : Baldasseroni - Iacchi - Lozzi - Bertaina - Oldani - Ferronato - Mosca e Cocchioni

Km 23:
I tre di testa hanno 30" sugli otto inseguitori a 40" Samuele Battistella mentre il gruppo segue ad 1' esatto

Km 24:
Gli otto inseguitori si stanno avvicinando rapidamente ai tre di testa sui quali si dovrebbe riportare fra poco. A 20" Battistella. Gruppo a 40"

Km 25:
Gli otto inseguitori si sono riportati sue tre di testa per cui la situazione vede undici corridori al comando mentre anche Battistella da solo si sta riportando sulla testa per cui fra poco dovrebbero essere in dodici a guidare la corsa. Gruppo ancora a 40"

Km 27:
Anche Battistella raggiunge gli uomini al comando per cui in dodici guidano la corsa

Km 29:
I dodici al comando : Baldasseroni - Iacchi - Lozzi - Bertaina - Colnaghi - Oldani -Novelletto - Battistella - Ferronato - Mchaouri - Mosca - Cocchioni hanno 1' di vantaggio sul gruppo

Km 32:
Aumenta ad 1' 15" il vantaggio dei dodici al comando sul gruppo. Fra poco iniziera' la salita di San Baronto

Km 35:
Fra i primi all'inizio della salita perde contatto Emilio Lozzi per cui restano in undici a guidare la corsa

Km 36:
Si riduce il vantaggio dei corridori di testa da cui hanno perso contatto anche Mchaouri e Cocchioni. Il gruppo e' in netta rimonta

Km 37:
Un terzetto esce dal gruppo e si sta avvicinando rapidamente sui primi si tratta di Pogacar - Covi e Faresin. Sentiamo cosa ci ha dichiarato Alessandro Covi uno dei favoriti alla vigilia della corsa

Km 38:
Battistella resta da solo al comando poi vari atleti che facevano parte della testa della gara. A 25" il terzetto Covi Faresin e Pogacar il gruppo a 40"

Km 42:
Passaggi al GPM. Primo Samuele Battistella. A 30" dieci unita' il gruppo a 50"

Km 45:
Filippo Ferronato ha raggiunto Samuele Battistella ed ora quasi al termine della discesa su Lamporecchio guidano la corsa

Km 50:
In localita' Lazzeretto all'inizio della salita di Cerreto Guidi al comando ancora Battistella e Ferronato a 30" un primo gruppo di inseguitori mentre il grosso segue ad 1'10"

Km 54:
Battistella resta da solo sulla salita di Cerreto Guidi mentre un gruppo piuttosto folto segue a 53" secondi. Ferronato si e' rialzato e si e' fatto raggiungere dal primo gruppo inseguitore

Km 55:
Battistella vince il GPM gruppo a 51"

Km 57:
Diminuisce il vantaggio di Battistella che ora e' di 15" su un gruppetto di atleti che precedono di poco il gruppo

Km 59:
Aumenta nuovamente il vantaggio di Battistella che ora ha 35" su un primo gruppo forte al moneto di una cinuantina di unita', ma altri atleti inseguono leggermente attardati

Km 62:
Samuele Battistella ancora solo al comando a 19" un terzetto formato da Gabriele Ninci - Alessandro Monaco e Stefano Frigerio. Gruppo a 41"

Km 64:
Il gruppo dopo un chilometro della salita di San Baronto dal versante di Vinci ha raggiunto i fuggitivi. Il gruppo e' forte di circa cento unita'

Km 67:
Forte andatura in testa al gruppo lungo la salita di San Baronto, ma ancora forte di quasi cento corridori

Km 69:
Mitja Zupancic solo al comando seguito a 20" da Bagioli e Lavric gruppo a 35"

Km 73:
Al GPM di San Baronto prima Mitja Zupancic. Avanguardie del gruppo a 22"

Km 79:
Al termine della discesa Zupancic ha ancora 18" di vantaggio sulle avanguardie del gruppo

Km 83:
Alle spalle di Zupancic esce Covi che ora ha 8" di distacco avanguardia del gruppo che si e' spezzato in due 12"

Km 85:
A dieci chilometri dalla conclusione Zupancic e' ancora da solo con un vantaggio di 20"

Km 86:
A nove chilometri dall'arrivo 18" il vantaggio del fuggitivo

Km 90:
A cinque chilometri dall'arrivo sono 20 i secondi per Zupancic

Km 91:
A quattro chilometri vantaggio 22"

Km 93:
A due chilometri dall'arrivo vantaggio 9"

Km 94:
Ancora pochi metri di vantaggio per Zupancic sulle avanguardie del gruppo

Km 95:
Zupancic vince con pochi metri di vantaggio la 67^ Coppa Dino Diddi
ngfnscewcbb
ALLEGATO: ELENCO ISCRITTI
ALLEGATO: L'ordine di arrivo completo


A cura Staff Ciclismo.info: Ferruccio Possenti e Giuseppe Tomei
in collaborazione con Luca Luman e photo Rommel Manzano
segreteria@ciclismo.info


Edizioni precedenti o Gare correlate:
 
66 COPPA DINO DIDDI - AGLIANA 2013-09-01 - AGLIANA (PT)
66 COPPA DINO DIDDI
Dario Pascotto vince la 66^ Coppa Dino Diddi . Secondo Francesco Romano terzo Tommaso Fiaschi. L'ordine di arrivo completo VIDEO INTERVISTE E FOTO
65 COPPA DINO DIDDI - AGLIANA 2012-09-02 - AGLIANA (PT)
65 COPPA DINO DIDDI
L'emiliano Francesco Messieri vince la Coppa Dino Diddi secondo Giannelli terzo Rocchetti. L'ordine di arrivo completo
64 COPPA DINO DIDDI - AGLIANA2011-09-04 - AGLIANA (PT)
64 COPPA DINO DIDDI
Il veneto Federico Sartor vince davanti al corregionale Pessot e al lombardo Rota VIDEO
63 COPPA DINO DIDDI - AGLIANA2010-09-05 - AGLIANA (PT)
63 COPPA DINO DIDDI
Oliviero Troia vince la Coppa Dino Diddi anticipando Zurlo e Tomi - VIDEO
62 COPPA DINO DIDDI - AGLIANA2009-09-06 - AGLIANA (PT)
62 COPPA DINO DIDDI
Coppa Dino Diddi - Vittoria di Federico Zurlo (Veneto) su Marini e Lenti
61 COPPA DINO DIDDI - PONTE ALLA TRAVE AGLIANA2008-09-07 - PONTE ALLA TRAVE AGLIANA (PT)
61 COPPA DINO DIDDI
61ma Coppa Dino Diddi - La vittoria allo Sloveno Bester, davanti a Marzoli e Guastella - DIRETTA WEB
60 COPPA DINO DIDDI - Ponte a.Trave Agliana2007-09-02 - Ponte a.Trave Agliana (PT)
60 COPPA DINO DIDDI

© 2014 copyright by italiaciclismo.net | Tutti i diritti riservati
vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione



Scarica Catalogo Team 2017
www.pissei.com





  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne Esordienti
  • Donne Allieve
  • Donne Juniores
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2016
  • Archivio 2015
  • Archivio 2014
  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati